• Quantità:
Sconto:
Spedizione:
Pagamento:
IVA:
Totale: su preventivo
Il tuo carrello è vuoto.

Cycas Revoluta - h90-110cm - Codice: 10355

Cycas Revoluta - h90-110cm - Codice: 10355
  • Cycas Revoluta - h90-110cm - Codice: 10355
  • Cycas Revoluta - h90-110cm - Codice: 10355
  • Cycas Revoluta - h90-110cm - Codice: 10355
  • Cycas Revoluta - h90-110cm - Codice: 10355
  • Cycas Revoluta - h90-110cm - Codice: 10355
Listino:
€ 59,92
Prezzo:
€ 47,94
Risparmi:
€ 11,98 (20%)

Descrizione

Cycas Revoluta, altezza 90-110 cm.
Famiglia: Cycadaceae
Pianta a fusto eretto, molto interessante da un punto di vista decorativo, infatti, ha l'aspetto di una palma. Le foglie sono pennate, sempreverdi, lunghe circa 1,5 m., un po' arcuate e formate da moltissime foglioline coriacee di colore verde intenso brillante, lineari e appuntite all'estremità. In entrambi i casi, le infiorescenze sono riunite al centro del ciuffo di foglie. I semi sono carnosi e di colore rossastro, si possono consumare come alimento.
I fiori si formano al centro del ciuffo di foglie.
Area di origine:
Giappone, Madagascar e Oceania.
Esposizione e luminosità:
se vive in esterni, può essere esposta al sole diretto o in mezz'ombra. In interni garantirle un'ottimale luminosità, evitando l'esposizione diretta ai raggi del sole, se filtrati da un vetro.
Temperatura:
pur essendo una pianta di origine tropicale, sopporta temperature anche abbastanza basse. Non coltivare in esterni dove il clima è troppo rigido. Riesce a tollerare dai -10°C fino ai 40°C in questo modo si può affermare che non ha alcun problema di adattamento.
Nelle regioni a clima più mite è coltivata in piena terra, in giardino; in posti più freddi, va coltivata in vaso e può anche essere tenuta in appartamento. Come pianta d'appartamento è molto apprezzata per il suo elegante portamento.
In genere è necessario rinvasare la pianta ogni 2 o 3 anni.
Annaffiare:
l'irrigazione anche nei periodi più caldi deve essere abbastanza scarsa. Lasciare che il terreno si asciughi tra un'annaffiatura e l'altra. Questa pianta dalla crescita lenta ha un’ottima resistenza ambientale.
Concimazione:
da marzo a settembre aggiungere del fertilizzante all'acqua delle annaffiature una volta al mese; molto gradito anche lo stallatico ben maturo.
Potatura:
In primavera si devono eliminare i rami più vecchi e i parti secchi o danneggiati.
Malattie
: può essere soggetta a malattie fungine fogliari e a marciume radicale nel caso si creino ristagni d'acqua, queste ultime problematiche sono evitabili seguendo le cure adeguate e scegliendo substrati adatti.
Cura:
ponete particolare attenzione alle annaffiature in modo da evitare l'eccesso di acqua e all'esposizione, evitando il sole diretto. Pulite le foglie all'occorrenza con un panno umido e con spruzzature mensili. Non utilizzate lucidanti fogliari.